Chiamaci allo 0421-271837

Ti è mai capitato di stare in colonna  con la tua auto in partenza lenta al semaforo, di essere coinvolto in una precedenza  non data,  o che ti abbiano soffiato un parcheggio?

Forse non sai che, mentre stiamo guidando, ogni variante rispetto alle nostre aspettative, desideri, interpretazione del codice della strada, può innescare la miccia che fa esplodere una rabbia esagerata, e che anche persone considerate tranquille possono rivelare tutto a un tratto un inaspettato risvolto.

 Il fenomeno è semplicemente il modo di scaricare la tensione di uno spavento.

Ma come possiamo riuscire ad allenare la nostra mente a governare la rabbia? Occore avere una maggior presenza a ciò che si sente. Per “sentire”, occorre propriamente un ambiente favorevole, quindi un’auto silenziosa, confortevole, che ispiri dolcezza, fluidità, rispetto, gentilezza. Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui la guida a bordo delle auto ibride è più piacevole, come ha dimostrato uno studio comportamentale commissionato da Toyota. Più abbiamo conti in sospeso con altri e altro, più sarà proprio in auto che questa tenderà a scatenarsi, sfruttando la presunta anonimità dell’interlocutore. Il guidatore dell’auto davanti a noi, che magari procede lentamente mentre hai fretta. Più diventiamo consapevoli delle nostre emozioni e meno avremo bisogno di vomitarle in modo incontrollato in reazione a ogni stimolo irritante. “Fare amicizia”, con se stessi e con l’altro, questo è l’antidoto, anche con le nostre componenti più antiche, che ancora si comportano come se fossimo nel paleozoico.

E quando i destinatari della rabbia altrui siamo noi? Quando ci suonano il clacson, quando siamo noi a rallentare o a fare un manovra sbagliata? L’importante è non “abboccare all’amo”, non permettere alla fiammata altrui di incendiare anche la nostra miccia, facendo esplodere, per reazione, anche i nostri conti arretrati con la vita. Se mantieni la calma in un momento d’ira risparmierai cento giorni di dolore,recita un proverbio popolare.

Capita che sia incontrollabile, che faccia venire il mal di pancia o l’emicrania. C’è chi, la rabbia, la tiene a bada mettendola in una scatola immaginaria o seguendo i consigli di una app ad hoc. Chi aspetta che arrivi in farmacia la pillola della bontà: secondo uno studio scientifico condotto presso le università di Berkeley e San Francisco è stata creata partendo da una base di tolcapone e avrebbe come conseguenza più immediata quello di prolungare gli effetti della dopamina. E c’è infine chi la sfoga in luoghi appositi: nella periferia di Forlì c’è la Camere della Rabbia, un luogo dove, indossando una tuta anti-infortunistica e spendendo 25 euro, puoi distruggere per 20 minuti ogni cosa – bottiglie di vetro e oggetti in ceramica – con l’ausilio di una mazza e musica haevy metal come colonna sonora. 

Ecco altri 8 consigli per controllare la rabbia. 

1. Rilassati. Fallo concentrandoti sul tuo respiro, chiudendo gli occhi e immaginando un paesaggio, praticando yoga o la meditazione.

2. Prenditi una pausa. Conta fino a 10 prima di replicare. Questa strategia può aiutarti a sviluppare un’altra qualità, la pazienza.

3. Sii esplicito. Dopo che ti sei calmato comunica le motivazioni della tua rabbia per valere i tuoi diritti e i tuoi bisogni.

4. Fai attività fisica. Men sana in corpore sano: bastano 30 minuti tre volte alla settimana per purificare il corpo da stress e tossine.

5. Metti il cervello in modalità on. Prima di aprire bocca prenditi una pausa mentale, ragiona su quello che stai per dire, poi parla.

6. Cerca soluzioni. Pensa per soluzioni invece che per problemi, cerca quali possano essere le soluzioni al problema che ha scatenato rabbia.

7. Non sentire rancore. Se lo provi ancora significa che la rabbia non ti è ancora passata. Ritorna sui punti precedenti.

8. Ridici su. Usa l’umorismo per stemperare il clima teso, evitando l’ironia e il sarcasmo che possono ferire. 

Se vuoi saperne di più sulle novità in ambito circolazione clicca qui.

Lascia un commento

Viale San Pietro, 7 - 30023
Concordia Sagittaria (Venezia)
Telefono 0421-271837

Orari:
Lun - Ven: 9:00-12:30 e 15:30-19:00
Sab Chiuso

Siamo qui, Scrivici pure
Loading...