Chiamaci allo 0421-271837

Il decreto legislativo

L’introduzione del documento unico di circolazione è stata stabilita dal decreto legislativo numero 98 del 29 maggio 2017, proposto dall’ex ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione Marianna Madia. Il decreto inizialmente ne stabiliva l’entrata in vigore per il 1° luglio 2018, poi prorogata all’inizio del 2019 dalla legge 205/2017.

La nuova carta, sintesi del vecchio libretto e del certificato di proprietà, è redatta secondo il modello europeo e sulla base di quanto sancito dalla direttiva 1999/37/CE. Il provvedimento porta l’Italia in linea con altri paesi del Vecchio Continente che già hanno adottato da tempo il foglio unico di circolazione.

Accorpamento dei dati

Il nuovo documento conterrà sia i dati che riguardano la proprietà sia quelli che riportano le caratteristiche del mezzo: saranno infatti riportati i dati tecnici e la situazione giuridica del veicolo oltre agli estremi relativi alla cessazione della circolazione per demolizione o per esportazione. Sul certificato troveranno posto anche le indicazioni degli eventuali fermi giudiziari o amministrativi e le ipoteche.

Procedure e costi

L’adozione del documento unico di circolazione promette di ottimizzare la macchina burocratica, snellendo le procedure e limando i costi legati alla produzione, l’archiviazione e il controllo da parte della pubblica amministrazione. Per quanto riguarda i proprietari di auto e moto, la nuova tariffa non potrà essere maggiore della somma che si paga attualmente. Si tratterà di una tariffa unica, accorpando l’imposta di bollo e i compensi del Pra (Pubblico Registro Automobilistico) e della Motorizzazione.

 

Per avere il Documento unico potrai presentare la domanda direttamente da noi in ufficio in Via San Pietro 7, a Concordia Sagittaria o chiamarci allo 0421.281837 per eventuali chiarimenti. 

I vecchi libretti

Ma che cosa succede ai vecchi libretti di circolazione e certificati di proprietà?

I documenti rilasciati prima dell’entrata in vigore del documento unico continueranno a mantenere la propria validità. Saranno sostituiti e accorpati nel nuovo foglio quando ci sarà un cambio di proprietario oppure quando avverranno modifiche tecniche o giuridiche per le quali sia necessario l’aggiornamento dei documenti di circolazione.

Non cambia nulla invece per microcar e ciclomotori, mezzi non coinvolti nell’innovazione del documento unico.

Dennis Citarei
Titolare AgenziaZeta.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Viale San Pietro, 7 - 30023
Concordia Sagittaria (Venezia)
Telefono 0421-271837

Orari:
Lun - Ven: 9:00-12:30 e 15:30-19:00
Sab Chiuso

Siamo qui, Scrivici pure
Loading...